Descrizione

La Protezione Civile è un servizio nazionale organizzato su quattro livelli di competenza e responsabilità per individuare tutte le soluzioni per i diversi problemi, per tutelare l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni che derivano dalle calamità: previsione e prevenzione dei rischi, soccorso delle popolazioni colpite, contrasto e superamento dell’emergenza e mitigazione del rischi. Il primo livello è quello Comunale: il Sindaco è la prima autorità di Protezione Civile nel Comune, la più vicina al cittadino, ed ha la responsabilità di vigilare e affrontare, con le risorse e gli uomini di cui dispone, i primi momenti di difficoltà o le situazioni molto localizzate. Se il Comune non può affrontare da solo l’emergenza, intervengono la Provincia e gli Uffici territoriali di Governo, cioè le Prefetture, e quindi la Regione, che attivano in favore delle aree colpite da calamità tutto il potenziale di intervento di cui dispongono. Nel caso delle situazioni più gravi e generalizzate subentra il livello nazionale: la responsabilità dell'intervento viene assunta in tal caso direttamente dal Presidente del Consiglio dei Ministri, che opera tramite il Dipartimento della Protezione Civile.

 Il Sindaco, ai sensi della Legge 24/02/1992 n. 225, è l'Autorità locale di Protezione Civile, e al verificarsi dell'emergenza assume la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso ed assistenza alla popolazioni colpite. Il Sindaco per l'espletamento delle proprie funzioni si avvale del Centro Operativo Comunale.

A livello locale, nel novembre 2005, dando seguito alla Legge Regionale Toscana 40/2001, i Comuni di Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, San Casciano Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa si sono associati per il servizio di Protezione Civile costituendo il Centro Intercomunale “Colli Fiorentini”.

Dal Maggio 2006 il Centro Intercomunale "Colli Fiorentini" è divenuto operativo attivando l’Ufficio Associato di Protezione Civile (U.A.P.C.) con sede presso il Comune di Scandicci.
Il rinnovo della convenzione è stata effettuato il 2 novembre del 2009 (periodo 2009-2013) e il 1 gennaio 2014 (periodo 2014-2016).
Nell’ottobre 2016 è stata sottoscritta una nuova convenzione, sostitutiva di quella del 2014, in cui, anche a seguito di incontri e verifiche con l’ufficio Gestioni Associate della Regione Toscana, viene a modificarsi la forma associativa dei Comuni. Quale Ente capofila del Centro Intercomunale è divenuta l’Unione Comunale del Chianti Fiorentino (Barberino V.E., Greve in Chianti, San Casciano V.P. e Tavarnelle V.P.) che ha istituito al proprio interno il Servizio Associato di Protezione Civile (S.A.P.C.). All’Unione si sono associati i Comuni di Impruneta, Lastra a Signa e Scandicci. Dal 1° gennaio 2019 i Comuni di Barberino Val d’Elsa e di Tavarnelle Val di Pesa si sono unificati nel nuovo Comune di Barberino Tavarnelle.


Il Piano Intercomunale di Protezione Civile, utilizzato da tutti gli operatori addetti alla Protezione Civile a livello locale, intende raggiungere le seguenti finalità:
- salvaguardia della popolazione;
- salvaguardia del sistema produttivo locale;
- ripristino della viabilità e dei trasporti;
- funzionalità delle telecomunicazioni;
- funzionalità dei servizi essenziali;
- censimento e salvaguardia dei Beni Culturali.

Il documento disponibile in allegato è costituito di:
- parte I: nucleo principale del Piano, che inquadra il territorio e descrive l’organizzazione del Sistema Intercomunale di Protezione Civile.
- parte II: destinata al responsabile comunale di Protezione Civile o comunque a chi gestisce l’emergenza a livello comunale, che riporta i compiti delle figure di riferimento e la sequenza di operazioni da compiere dalla prima segnalazione alla “chiusura” di un generico evento dannoso.
- allegati: descrizione delle procedure operative, la cartografia, vari elenchi di risorse, recapiti, modulistica varia ed altri documenti tecnici di supporto.
Il Piano di Protezione Civile è uno strumento dinamico e quindi costantemente aggionato.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Protezione Civile
Responsabile
Gianfranco Ermini
Indirizzo
Viale G. Vanghetti 2 Greve in Chianti
Tel
055 8545235
Fax
055 8544705
E-mail
g.ermini@comune.greve-in-chianti.fi.it
Orario di apertura
Dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 13.00 il Lunedì e il Giovedì anche dalle 15.00 alle 18.00

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *