Trofeo Matteotti, torna la competizione che lancia i campioni del domani

Giunta alla sessantottesima edizione, la gara si terrà domenica 15 maggio con partenza da Marcialla alle ore 13:30

Data:

10 Maggio 2022

Tempo di lettura:

3 min

Foto Trofeo Matteotti

Descrizione

BARBERINO TAVARNELLE, 10 maggio 2022. Torna la gara che fa parte del dna toscano, con un patrimonio storico di 67 edizioni e un ventaglio di nomi del panorama ciclistico che hanno impresso le loro gesta sportive nella storia del mondo agonistico sulla due ruote, come Gastone Nencini, Paolo Bettini, Mario Cipollini, Marco Pantani e Giovanni Visconti.  Marcialla, nel cuore del Chianti e della Valdelsa, si prepara ad accogliere il suo grande show sportivo con la sessantottesima edizione del Trofeo Matteotti, nonché quarantaseiesimo Trofeo Olearia Valpesana, prestigiosa gara ciclistica nazionale riservata alla categoria Elite-Under 23.
Realizzata con il contributo del Comune di Barberino Tavarnelle, la corsa si terrà domenica 15 maggio e prenderà il via da Marcialla in piazza Brandi alle ore 13.30 e si concluderà intorno alle ore 17,10 sempre in piazza Brandi. 150 chilometri in mezzo alle colline del Chianti, panorami incantevoli e scorci mozzafiato, immersi tra natura e passione per lo sport, sono la formula vincente della manifestazione che anche quest’anno si caratterizza per la massiccia partecipazione dei ciclisti dilettanti under 23, cui la gara è riservata.

 “Quanta strada è stata fatta dalla pedalata storica, quella che vide nascere la competizione nel 1952 in cui fu Gastone Nencini ad aggiudicarsi il titolo di campione - – dichiara il sindaco David Baroncelli – sino alle gare più recenti, ai giorni nostri, una manifestazione tenuta in vita dall’amore degli abitanti e dei tanti volontari che la sostengono, la rendono possibile e la qualificano il carattere storico, la durezza e la bellezza del percorso, il prestigioso albo dei partecipanti sono i punti di valore di una gara che resiste ai segni del tempo e continua ad appassionare”.

La gara, come da tradizione, si articolerà lungo un percorso di 150 km tra le colline dei Comuni di Barberino Tavarnelle, San Casciano Val di Pesa, Montespertoli, Certaldo e Poggibonsi, caratterizzato da numerosi passaggi attraverso luoghi, siti e aree molto suggestivi tra cui Sciano, Canaglia, Montagnana e la Cupola di San Michele Arcangelo a Semifonte.

Il Trofeo Matteotti è uno degli avvenimenti più attesi dai ciclisti dilettanti under 23, ovvero quegli atleti che l’anno successivo potranno entrare a far parte del circuito professionistico. Sono svariate le edizioni in cui il trofeo si è rivelato trampolino di lancio per nomi di caratura internazionale tra cui Pantani, Cipollini, Bettini, Richie Porte che hanno ottenuto ottimi piazzamenti. Anche quest’anno l’organizzazione della gara, curata dall’associazione Polisportiva Aics Firenze, presieduta da Gianni Cantini, in collaborazione con gli sportivi di Marcialla, ha allestito un lavoro complesso che ha visto il coinvolgimento di centinaia di cittadini e aziende del territorio, in special modo gli abitanti di Marcialla, sapientemente guidati da Armando Nesi.  “E’ un punto di riferimento sportivo nazionale la cui qualità è confermata anche dalla partecipazione degli atleti – ha aggiunto il Consigliere comunale delegato allo Sport Francesco Tomei - abbiamo già circa 180 iscritti provenienti da tutto il mondo, un segno positivo che attesta l’alto gradimento della corsa che continua ad attrarre dopo oltre 60 anni di vita sportiva mettendo in primo piano le tante opportunità e risorse paesaggistiche e culturali che offre il nostro territorio”. Saranno presenti anche i ciclisti di alcune squadre internazionali tra cui ucraini, inglesi e francesi.

Ulteriori informazioni

Multimedia

Ultimo aggiornamento

17/05/2022 - 16:23