Incontro con Vanni Santoni e il suo libro“La verità su tutto”

L’appuntamento è per mercoledì 18 maggio alle ore 18 presso la biblioteca comunale di Greve in Chianti

Data:

12 Maggio 2022

Tempo di lettura:

2 min

Immagine

Descrizione

Greve in Chianti, 12 maggio 2022. Scrittori e capolavori letterari da conoscere e approfondire in maniera diretta, in un confronto e in un dialogo aperto al pubblico. Prosegue la rassegna di incontri con gli autori inserita nel ciclo di eventi promosso dal Comune di Greve in Chianti negli spazi della biblioteca comunale "Carlo e Massimo Baldini”. Mercoledì 18 maggio alle ore 18 sarà il turno di un altro scrittore, introdotto e presentato dall'assessore alla Cultura Giulio Saturnini.

Si tratta dell'autore, nonché giornalista, Vanni Santoni, ospite della rassegna letteraria per l’illustrazione del suo ultimo lavoro, il volume “La verità su tutto”, edito da Mondadori. Il libro è stato presentato al Premio Strega 2022. Vanni Santoni è un giovane scrittore nato a Montevarchi che ha all’attivo la pubblicazione di una decina di libri. Collabora con il quotidiano Corriere Fiorentino e altre testate giornalistiche. Nel corso del pomeriggio sarà possibile acquistare il volume. Ingresso libero.

La verità su tutto

Cleopatra Mancini è una giovane donna dalla vita tranquilla e soddisfacente – una relazione appagante, una carriera ben avviata, una bella casa – quando, un giorno, incappa in un video che la sconvolge al punto da cambiare il corso della sua esistenza. È un filmato in cui crede di riconoscere la sua ex ragazza Emma. Ma cos’è successo a Emma dopo che Cleo l’ha tradita e poi lasciata? Come può essere finita in un video del genere, con quell’aria così succube e persa? È colpa sua? È per via del male che le ha fatto?

Il senso di colpa è la miccia che fa divampare un’indagine, via via sempre più urgente ed estrema, sul problema del male, e da lì su quello del bene, della redenzione e della salvezza. Cleo parte così alla scoperta delle più inusuali realtà spirituali presenti in Italia, dagli Hare Krishna ai Folletti, dagli Smeragdini ai frati di Zeitzé. Un’esplorazione che la allontana sempre più dalla sua vita precedente, fino alla rottura di tutti i ponti e l’adesione a una piccola comunità sugli Appennini popolata da bizzarri personaggi. Al culmine del suo percorso, Cleo – che ormai si fa chiamare Shakti Devi – fonderà a sua volta una comunità spirituale e visionaria, destinata a diventare sempre più grande e potente e ad assumere contorni simili a quelli di una setta. Siddhartha dei giorni nostri o ciarlatana? Bugiarda o santa? Il confine è quanto mai sfumato. Un romanzo ambizioso, intriso di ironia e divertimento narrativo: vitalità letteraria allo stato puro.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17/05/2022 - 18:24