Descrizione

E' possibile presentare domanda per l'assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di affitto 2019 dal 28/05/2019 al 27/06/2019.   La domanda deve essere consegnata all'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune, oppure spedita per raccomandata A/R insieme alla fotocopia di un documento di identità del richiedente.  

Tutte le informazioni sui requisiti. l'iter delle domande e la formazione della graduatoria sono indicate nel testo del bando.

Entro e non oltre il 25 settembre 2019 presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico dei Comuni facenti parte dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino, nei rispettivi orari di apertura al pubblico - a pena di inammissibilità -  compilando l'apposito modello, è possibile proporre ricorso avverso la graduatoria provvisoria che sarà pubblicata entro il 26/08/2019.

Documentazione da presentare

Alla domanda devono essere allegati:

- copia della carta di soggiorno o del permesso di soggiorno in corso di validità ;

- copia del contratto di locazione ( qualora  non depositato agli atti del Comune);

- documentazione attestante la registrazione annuale del contratto/ opzione al regime della cedolare secca

- copia di almeno una ricevuta di affitto pagato  (le ricevute dovranno contenere  in modo inequivocabile i seguenti dati: nome e  cognome di chi effettua e riceve il pagamento, importo,  periodo di riferimento, ubicazione immobile, firma  leggibile. La ricevuta deve essere in regola con l'imposta di bollo)

-   per i soggetti che dichiarano ISE  “0 ” o un ISE di  importo inferiore o comunque incongruo rispetto  al canone di locazione per il quale richiedono il
contributo, è obbligatoria la presentazione di un'autocertificazione circa la fonte di sostentamento da parte del soggetto interessato e/o  di chi presta l ’aiuto economico e/o da parte del  Servizio Sociale del Comune.

- per i soggetti con menomazioni di qualsiasi  genere che comportino una diminuzione  permanente della capacità  lavorativa superiore a  2/3, deve essere allegato alla domanda certificato  della competente ASL.

- per i soggetti affetti da handicap grave ai sensi  della L.104/92 dovrà  essere  dovrà  essere prodotta la relativa  certificazione della ASL.

- copia di un documento di identità in corso di validità

- copia dell'eventuale separazione fra coniugi

- copia dei documenti attestanti l'eventuale procedura di pignoramento ai sensi dell'art 1 comma 7 lett c) del presente bando

- copia dei documenti attestanti l'eventuale indisponibilità dell'alloggio posseduto, rilasciata dal Comune o da altra autorità

- i cittadini UE e quelli appartenenti ad altro Stato devono produrre una certificazione del loro Paese di origine, debitamente tradotta secondo la normativa vigente, riguardo all'assenza di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel loro Paese e deve riguardare ogni singolo componente maggiorenne il nucleo familiare, come meglio specificato all'art. 1 c. 6 lett. a). Questa certificazione può essere consegnata successivamente alla domanda ma non oltre il 28/09/2018. (seconda pagina del bando)

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ufficio Politiche per la Casa e Barriere Architettoniche
Responsabile
Geom. Loris Agresti
Indirizzo
Via Cassia n. 49 Barberino Val d'Elsa
Tel
055 8052221
Fax
055 8052256
E-mail
l.agresti@barberinotavarnelle.it Ultimo aggiornamento: Lun, 20/01/2020 - 12:18

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *